Consigli pratici per la gestione del personale: ecco le 5 mosse

Consigli pratici per la gestione del personale: ecco le 5 mosse

Gestire il personale in azienda non è la cosa più facile del mondo perché non basta semplicemente comandare, occorre creare armonia, una vera e propria orchestra in cui ognuno fa il suo lavoro e allo stesso tempo è in sintonia con il tutto. Ecco 5 consigli pratici per gestire al meglio il personale e ottenere il massimo dal suo operato.

Attenti alla selezione del personale

Se il team è già formato e occorre inserire nuove figure professionali o implementare quelle esistenti, la selezione del personale è molto importante e più difficile rispetto al caso in cui occorre partire da zero. Questo avviene perché l'entrata di nuovo personale tende ad incontrare delle remore in chi è già presente e a mettere a disagio chi deve entrare in un gruppo già formato. Occorre verificare che i candidati siano propensi ad integrarsi nel team e lavorare in sintonia con gli altri, magari fungendo anche da ulteriore stimolo al miglioramento per il personale già presente. Questa scelta deve essere fatta tenendo in considerazione anche le note caratteriali dei lavoratori che sono in azienda da tempo, sarà necessario essere lungimiranti e capire se quella determinata persona sarà in grado di lavorare bene fin da subito con il gruppo già formato.

Controlla che tutti svolgano al meglio il loro lavoro

Appare ovvio, ma non è così semplice: per gestire il personale è necessario valutare l'operato di ogni singolo addetto in modo da avere sempre le migliori prestazioni, sgridando quando è necessario  e lodando l'operato quando effettivamente è stato ben svolto. Insomma un buon manager deve essere in grado di usare il bastone e la carota in modo da ottenere sempre il massimo. I dipendenti devono anche essere gratificati ad esempio dando maggiori responsabilità quando ci si accorge che sono pronti al salto verso nuove e più impegnative mansioni. In questo modo si evita la noia delle mansioni ripetitive e si offre una certa scarica adrenalinica al dipendente. Questa all'azienda fa sempre bene anche in termini di fatturato.

Sfrutta tutte le potenzialità dei vari dipendenti

Nessun dipendente lavora in modo migliore di quello soddisfatto del proprio lavoro e che riesce quindi a mettere nelle mansioni la sua personalità e tutte le sue potenzialità. Un collaboratore che si sente stimolato, che percepisce di poter mettere nel lavoro tutte le sue passioni, è un dipendente che in azienda mette sempre il 100% e di conseguenza può aiutare ad aumentare il fatturato. Per stimolare il personale a dare sempre di più il consiglio è di organizzare, anche in azienda, dei corsi di formazione che aiutino ad essere sempre all'avanguardia nel mondo del lavoro, soprattutto per quanto riguarda lo sviluppo tecnologico. Per creare un maggior senso si appartenenza alla comunità puoi partecipare con il personale agli stessi corsi. Offrire un corso di aggiornamento consente di far capire al personale che ci sono opportunità di crescita, che lui non è un semplice esecutore di mansioni, ma una parte importante dell'azienda, insostituibile e proprio per questo sarà propenso a migliorare se stesso e le proprie performance. Apprendere nuove conoscenze porta il dipendente ad avere lo stimolo ad attuarle, questo consente di aumentare i profitti dell'azienda e di fornire ai clienti un servizio sempre all'avanguardia e di conseguenza a mantenerli nel tempo.

Pianifica gli obiettivi

La pianificazione degli obiettivi è sicuramente è una parte molto importante del lavoro manageriale perché serve a crescere. Oggi un'azienda non può pensare di restare nel mercato senza innovazione, se anche nasce ed ha successo, per mantenere costante la fetta di mercato conquistata si deve essere sempre al passo con i tempi. Ecco perché è bene pianificare le mosse con largo anticipo. Uno degli errori più frequenti è fare questa operazione e dare le direttive affinché sia raggiunto l'obiettivo senza però spiegare ai dipendenti i progetti per il futuro. Ovviamente tanti hanno il timore che personale infedele possa rivelare alla concorrenza i dettagli dello sviluppo previsto e la direzione che si vuole dare all'azienda. Nonostante questo è bene non rinunciare a creare un team affiatato, del quale ci si possa fidare e con il quale condividere i futuri sviluppi e progetti dell'azienda. Questa strategia consente ai dipendenti di sentirsi parte dell'azienda e di lavorare sodo affinché gli obiettivi siano raggiunti perché questi sono anche i loro obiettivi. La strategia giusta è fare delle riunioni periodiche in cui il personale viene messo a corrente dei passi futuri dell'azienda. È bene mostrarsi disponibili ad accettare suggerimenti e opinioni dei dipendenti, in questo modo tutti potranno sentirsi parte del progetto e saranno stimolati al raggiungimento dell'obiettivo fissato.

Crea armonia nel gruppo

Affinché il gruppo lavori bene e sia stimolato a dare sempre il massimo è necessario creare armonia nel gruppo di lavoro, senza però trascurare anche la sana competizione tra il personale. Ricordate che la competizione porta maggiori guadagni, ma questa non deve assumere toni esacerbati. Per creare armonia è possibile cercare di aumentare gli incontri fuori dal lavoro, come un aperitivo a fine giornata, ma anche cene aziendali e altre forme di intrattenimento utili a conoscersi, a far emergere passioni, carattere, potenzialità di ogni singolo collaboratore. Gli incontri informali sono utili perché consentono anche di rilassarsi, il personale è portato a limitare il controllo di sé ed è quindi una conoscenza più approfondita, che va oltre le relazioni di lavoro. Oltre l'ufficio non si incontrano semplicemente i colleghi, si incontrano le persone con le loro paure, i problemi quotidiani, piccoli o grandi che siano. Questo scambio interpersonale porta anche ad una maggiore propensione dei dipendenti ad aiutarsi in ufficio in modo che uno possa sopperire ad eventuali mancanze degli altri, magari dovute ad un momento particolarmente difficile. Questo porterà vantaggi anche all'azienda che potrà mantenere la produzione costante anche in momenti difficili per un dipendente e non dovrà gestire urgenze. Insomma tra le parole d'ordine vi è anche solidarietà tra dipendenti, ma questa necessita di costruzione attraverso una precisa politica volta a creare in azienda il giusto clima.

Venerdì, 31 Agosto 2018. Postato in Risorse umane, Soft Skill

Contatti

SviluppoManageriale è un portale realizzato da:
MLC Consulting SRL
Sede Legale: Via Stilicone 12 20154 Milano
Tel: +39 02 33220352
Fax: +39 02 73960156
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Chi Siamo

SviluppoManageriale vuole essere uno strumento di diffusione delle conoscenze relative alla gestione aziendale (Marketing, vendite, sviluppo delle Risorse Umane, supply chain e controllo di gestione) e un punto di incontro tra diversi attori ... leggi tutto