SOFT SKILLS

SOFT SKILLS

Al giorno d'oggi la concorrenza, per quanto riguarda la conquista di un posto di lavoro importante e di un certo prestigio, è spietata. La preparazione dei candidati tocca livelli altissimi, le competenze acquisite sono molte, le capacità e l'intelligenza dei giovani sono decisamente più raffinate rispetto a qualche anno fa. La differenza, tra un colloquio di lavoro che va a buon fine e uno che termina con un laconico "le faremo sapere" possono farla le soft skills.

Cosa sono le soft skills?

Per "soft skills" si intendono tutte le qualità, le caratteristiche positive distintive, i pregi e le competenze personali, caratteriali, innate e trasversali di un soggetto. In molti ambiti professionali, infatti, non basta un'eccellente preparazione teorica o una buona capacità di applicazione pratica delle competenze, ma occorre qualcosa in più: il fattore X, fondamentale per incanalarsi in un percorso di carriera di successo. Chi possiede diverse soft skills diventa, per le aziende, un candidato appetibile, un elemento che si desidera avere nel proprio organico e nella propria forza lavoro, certi che rappresenterà un valore aggiunto. Le soft skills sono qualità innate, o abilmente coltivate tramite l'esperienza, coerenti e contestuali all'ambito professionale per cui si sta cercando di ottenere un posto.

La classificazione delle soft skills più utili e funzionali alla carriera professionale
Le soft skills vengono divise, grossolanamente, in quattro macrocategorie:

  • relazionali: ad esempio l'empatia verso i clienti, la pazienza e la capacità di tranquillizzarli anche in situazioni di tensione e nervosismo, l'amabilità nei confronti dei colleghi, la capacità di porgersi in modo gentile e simpatico verso i collaboratori, i superiori e i sottoposti, l'intelligenza emotiva e la furbizia nel trattare con i fornitori
  • manageriali: la capacità di gestire la leadership, l'autorevolezza che non sfocia mai nell'arroganza e nella prepotenza, l'innato e raro pregio della diplomazia
  • cognitive: la velocità di ragionamento, l'intelligenza sottile che permette di vedere oltre l'ovvio e arrivare a diagnosticare il vero problema retrostante, la vivacità di pensiero, la mentalità aperta e scevra da schemi e pregiudizi, il pregio di saper cogliere al volo i dettagli, le allusioni e le soluzioni
  • realizzative: la capacità veloce e logica di passare dalla teoria alla pratica, attuando azioni tempestive, strategiche e risolutive utilizzando le proprie conoscenze e cercandone altre tramite canali alternativi

Perché le soft skills sono così importanti? Esempi pratici.

Per comprendere l'importanza e il valore delle soft skills è necessario provare ad immedesimarsi in alcune situazioni pratiche, di vita quotidiana. Ad esempio in ambito medico: non basta conoscere perfettamente tutti i sintomi di una patologia, tutte le possibili cure ed essere, tecnicamente, perfettamente padroni degli strumenti diagnostici da impiegare per identificarla. È necessario saper spronare il paziente ad essere sincero nell'anamnesi, senza vergognarsi e sentirsi a disagio, riconoscere dei sintomi poco comuni, correlare velocemente tutto il quadro sintomatico e iniziare una terapia efficace, tenendo conto anche di tutti gli eventuali rischi. In questo caso, la semplice competenza teorica, seppur eccellente, da sola non basta. Se si lavora nel campo del commercio non è sufficiente conoscere perfettamente le regole del marketing, allestire il punto vendita secondo perfette strategie per l'incremento delle vendite ma è, soprattutto, necessario saper trattare con la clientela, gestire gentilmente ma fermamente le lamentele e fidelizzare anche grazie ai propri modi di fare. Nel campi più tecnici, ad esempio professioni come: analisti di dati, manager e consulenti strategici è importantissimo saper fare squadra e gruppo. Solo mettendo sul tavolo le proprie capacità, e apprezzando ed ascoltando quelle altrui, è possibile realizzare progetti vincenti. Per tutti questi motivi, le aziende ricercano collaboratori che offrano, oltre ad ottime conoscenze, anche qualità supplementari coerenti con il servizio o il prodotto che offrono.

Le soft skills più ricercate in assoluto

Le competenze trasversali sono tante e multisfaccettate, esattamente come i risvolti del carattere di ogni individuo. Alcune qualità particolari, però, sono attualmente apprezzate più di altre. Si può ritenere molto fortunato, e dovrebbe dimostrarle il più possibile e sottolinearle meglio che può soprattutto in fase di colloquio di lavoro, chi possiede una o più delle seguenti soft skills:

  • polifunzionalità: meglio conosciuta come multitasking. Si tratta della capacità di fare più cose contemporaneamente senza perdere il filo, di passare rapidamente da un argomento all'altro, da un progetto all'altro, da un ruolo all'altro. La persona polifunzionale, o multitasking, è un soggetto dotato di intelligenza vivace, veloce e reattiva e di riflessi pronti e scattanti. È un soggetto che sa dirigere un gruppo la mattina e partecipare, come ultima ruota del carro, a un altro gruppo il pomeriggio stesso. È una persona che sa vendere ma anche occuparsi dell'amministrazione, che sa svolgere mansioni fisiche tanto quanto quelle concettuali, ed è disposto a mettersi in gioco su tutto, a 360°, con entusiasmo e impegno
  • capacità di risoluzione: anche detta problem solving. Si tratta della capacità di accogliere i problemi, anche i più difficili, con tranquillità, freddezza e lucidità. Chi ha la dote del problem solving non si lascia intimidire o spaventare da una difficoltà ma ragiona con raziocinio, inventiva e creatività, sperimentando soluzioni e trovando quella perfetta per risolvere il problema
  • spirito di gruppo: la capacità di lavorare in team, rispettando il proprio ruolo e gli altri, è fondamentale per la maggior parte delle aziende. Costruire buoni rapporti con i colleghi, immunizzarsi da invidie e competitività controproducenti, non solo rende l'ambiente professionale più vivibile e disteso, ma facilita i successi. Questo perché, quando si collabora in armonia per raggiungere uno stesso obiettivo, senza mettersi i bastoni tra le ruote l'un l'altro, si ottengono risultati migliori, più veloci e in modo più rilassato. Nessuno desidera un attaccabrighe o un polemico in team ma si tende a preferire collaboratori diplomatici, gentili ed empatici, disposti ad aiutarsi tra loro
Lunedì, 26 Marzo 2018. Postato in Wiki Management

Contatti

SviluppoManageriale è un portale realizzato da:
MLC Consulting SRL
Sede Legale: Via Stilicone 12 20154 Milano
Tel: +39 02 33220352
Fax: +39 02 73960156
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Chi Siamo

SviluppoManageriale vuole essere uno strumento di diffusione delle conoscenze relative alla gestione aziendale (Marketing, vendite, sviluppo delle Risorse Umane, supply chain e controllo di gestione) e un punto di incontro tra diversi attori ... leggi tutto